Iniziative

                              

Il Parco svolge molte attività sia sul territorio che a livello nazionale ed internazionale per far conoscere e promuovere l’area protetta. In questa sezione sono disponibili le ultime notizie, le segnalazioni degli eventi e delle attività, le pubblicazioni ed i progetti in corso.

Lunedì 1 luglio ha inizio il primo campus estivo

bambino che si tuffa nell'area protetta

 

Lunedì 1 luglio avrà inizio il primo campus estivo dal titolo: "Tuffati nel Parco",  rivolto a bambini da 6 a 12 anni. Il campus, ha un taglio di tipo ludico-didattico, finalizzato a far apprendere i piccoli partecipanti i temi dell'educazione ambientale ed al territorio divertendosi.

Tante le attività previste: attività creative, laboratori d'educazione ambientale, laboratori di cucina, giochi all'aperto, canti, mini-tour sul territorio e attività sportive. Queste ultime saranno organizzate e gestite direttamente dall'AICS (Associazione Italiana Cultura e Sport) partner dell'iniziativa e soggetto esperto in materia.

Il campus è stato concepito per soddisfare le esigenze del territorio di offrire ai bambini momenti di gioco e intrattenimento  nel periodo estivo al termine della scuola, fornendo loro la possibilità di provare diverse attività ludiche e creative ma dal taglio didattico.

Il campus, di tipo diurno, si articolerà in 4 cicli della durata di 15 giorni, con inizio lunedì 1 luglio alle ore 9,00 (le iscrizioni si faranno direttamente in loco) presso l'ex Gil sita all'ingresso di viale Certosa, nel rispetto del calendario seguente:

I ciclo- da lunedì 1 luglio a venerdì 12 luglio

II ciclo- da lunedì 15 luglio a venerdì 26 luglio

III ciclo- da lunedì 29 luglio a venerdì 9 agosto

IV ciclo- da lunedì 19 agosto luglio a venerdì 30 agosto

Ad attendere i piccoli ospiti, oltre al personale AICS, alcuni collaboratori del Parco, esperti in materia di ambiente e territorio, carichi di entusiasmo ..........e con tanta voglia di giocare!!!

 

 

 

 

 

Riqualificato e aperto al pubblico il sentiero escursionistico - naturalistico “Archiforo”

                                     

 

Per gli appassionati dell’escursionismo montano una buona notizia. Il Parco Naturale Regionale delle Serre ha ultimato l’opera di riqualificazione del sentiero naturalistico “Archiforo” che ora è aperto a quanti vorranno, partendo dalla località “Rosarella” a quota 900 m, inerpicarsi fino a quota 1080 m nella località denominata “Pietra del Signore”. Il percorso, rimesso a nuovo a cura degli operatori del profilo “Conservazione e manutenzione” del progetto “Natura e turismo” - nato dalla collaborazione dell’Ente con l’Azienda Calabria Lavoro - è ricco di segnaletica completamente rinnovata e attrezzato da aree di sosta. Lungo la strada è possibile vedere la ricostruzione dello “Scarazzu”, uno dei covoni di legna accatastata ricoperti da terra bagnata, da cui, attraverso un processo di cottura e disidratazione naturale, poi verrà fuori il carbone. Il viaggio attraverso la via dei monti porta anche ad una fonte d’acqua cristallina che sgorga dalla viscere della montagna e ad un rifugio dove è possibile sostare per trascorrere ore in compagnia della natura e della vita del bosco e sottobosco, ma vi è anche la possibilità, debitamente attrezzati, di pernottare sotto il cielo stellato della montagna vibonese.

Leggi tutto...

Inaugurazione del Sentiero Archiforo

Questo sentiero, realizzato grazie al progetto "2bparks" finanziato dal MEDPROGRAMME, è situato a Sud-Est dell’abitato di Serra San Bruno nel bosco “Archiforo”. Ha quale punto di accesso il vivaio situato in località “Rosarella” a quota 900 m per giungere a quota 1080 m nella località denominata “Pietra del Signore” - dove è presente un gigantesco batolite granitico - in un tempo, stimato, di circa un’ora per una lunghezza di 1,3 km circa.

Leggi tutto...

Svolti i seminari Fa.re.na.it per “Rete natura 2000”


Si sono svolti giovedì 28 e venerdì 29, presso la sede  del Parco Naturale Regionale delle Serre, due importanti seminari organizzati dal Centro Turistico Studentesco (CTS) con il supporto dell’Ente Parco, nell’ambito del Progetto LIFE fa.re.na.it.  – “Fare Rete per Natura 2000 in Italia” (www.lamiaterravale.it), il tutto a conclusione del progetto iniziato nel 2012. I seminari hanno avuto come oggetto i temi legati alla convenzione della biodiversità ed in particolare i fondi europei a disposizione delle aziende agricole situate all’interno di SIC e ZPS (siti di importanza comunitari e zone di protezione speciale). Oltre alla presentazione dei servizi, i seminari hanno fornito l’occasione per condividere eventuali criticità e problematiche e discutere insieme alle competenze istituzionali locali delle possibili soluzioni da adottare per superarle.

Leggi tutto...

Pagina 7 di 7

Amministrazione Trasparente
Vai all'inizio della pagina