Brognaturo

BROGNATURO

 

Sorge nella parte centrale del massiccio delle Serre, nell'alta valle del Fiume Ancinale. Il toponimo deriva da “Brogna”, un antico strumento a fiato con il quale i mandriani richiamavano i maiali, un tempo allevati allo stato brado dove oggi sorge l’abitato. Reso famoso dalla produzione di Pipe, fu in origine Casale della Baronia di Santa Caterina. Nel 1535 fu venduto  da Giovanfrancesco Concublet, ultimo conte e primo marchese di Arena, a Giovanbattisti Suriano. Passò poi ai Carafa fino al 1660 e successivamente a Paolo De Santis che nel 1679 ne fece donazione al Convento di San Domenico di Soriano nel cui dominio rimase fino al 1806.

Elevato a Comune nel 1811, subì notevoli danni a causa del  devastante terremoto del 1783. Venne nuovamente danneggiato nel 1905 a seguito di un altro sconvolgente evento sismico. 

                                                           
Popolazione: 766 (M 367, F 399)

Densità per Kmq: 31,3

Superficie territoriale: Kmq. 24,50

Altitudine: 749 mt. s.l.m.

Provincia: Vibo Valentia

Municipio: P.zza del Popolo, 1 Tel. 0963 – 74.080

Denominazione abitanti: Brognaturesi

 

                                                            

Strutture Ricettive Turistiche

                                                                            

Agriturismo Fra.tas 

Contrada Forgie Vecchie
 tel. 0963 74137 - 74517

                                                                    

Hotel Residence Lacina 

Via Castagnarella

tel. 0963 79576

http://www.hotellacina.it/




Amministrazione Trasparente
Vai all'inizio della pagina