Cardinale

Chiesa San Nicola

Cenni Storici.

Sorto in periodo imprecisato, in una zona abitata fina dal neolitico, fu dapprima casale di Soverato. Nel 1488 era infeudato alla famiglia Gironda, originaria dalla Normandia e residente in Squillace. Dal 1494 al 1610 fu dei Borgia, principi di Squillace. Nel 1610 venne infeudato ai Ravaschieri, principi di Satriano che nel 1611, ottennero il titolo di Duchi. Cardinale rimase in casa Ravaschieri fino all’eversione della feudalità, nel 1806. Fu danneggiato terremoto del 1783 e altri danni li subì da quello del 1905, dopo il quale venne disposto il consolidamento dell’abitato a totale carico dello Stato, e poi il trasferimento alle stesse condizioni. Il primo ordinamento amministrativo, disposto dai francesi per legge 19/1/1807 lo riconosceva Luogo, ossia Università nel cosiddetto Governo di Satriano. Il successivo riordino per decreto 04/05/ 1811, istitutivo dei Circondari e dei Comuni lo considerava tra questi ultimi e l’includeva nel Circondario di Chiaravalle. Questa disposizione rimase confermato nel riassetto dato dai Borboni alla Calabria, con la istituzione delle due nuove province di Catanzaro e di Reggio il 1 maggio 1816. La festa padronale è quella di San Nicola di Bari che si festeggia la  1ª Domenica di Maggio, importante anche la festa della Madonna del Carmine.

 Festa Patronale: San Nicola di Bari che si festeggia la  1ª Domenica di Maggio

Fiera: I° Domenica di Maggio; 16 Luglio;

Altre Festività: Festa della madonna del Carmine

Mercato: Mercoledì

Da Visitare: Chiese

Chiesa San Nicola di Bari. https://goo.gl/maps/i5aD5

Chiesa Madonna delle Grazie. https://goo.gl/maps/zQMUk

Complesso Castello Filangeri.